burano
burano, veneto

Burano e la casa di Bebi Suà

Hai mai visto un luogo pieno di colori ? Se pensi che questo posto esista solo nelle fiabe, ti sbagli! 

Infatti, Burano è un’ isola vicino a Venezia, dove trovi le case tutte colorate!

Perché le case di Burano sono colorate?

Scommetto che ti starai chiedendo l’origine di tutti questi colori…

Per scoprire la questione dobbiamo andare indietro di molti anni.

Intanto devi sapere che Burano, come le altre isole della laguna di Venezia sono nate durante le invasioni barbariche. Infatti, la città di Altino fu assediata e le persone del posto dovettero scappare nelle isole vicino. 

All’ inizio le case erano costruite su palafitte con il tetto di paglia e fango. Poi, con il passare del tempo le case diventarono di mattoni. Ma ancora non c’erano i colori…

Bisogna ringraziare la nebbia! Sì hai capito bene, infatti, Burano durante i mesi invernali  ha tantissima nebbia.

I pescatori quando rientravano in porto non riuscivano a trovare la loro abitazione, così si decise di dipingere le case con dei colori accesi in modo da poter rientrare nella propria dimora anche quando il tempo non lo permetteva.

burano case

Quali sono le case più particolari di Burano?

Gironzolando per Burano, trovi delle case molto strane. Ci sono due che mi hanno molto colpito: la prima si trova in via Galuppi proprio sopra al ristorante Galuppi.  Alza gli occhi, ci sono le statue di Gesù e della Vergine Maria.

burano case

La casa di Bebi Suà

La seconda è la più conosciuta, ed è quella di Bebi Suà perché è quella più colorata con disegni geometrici che sembrano delle caramelle.

Ma vediamo chi era questo signore? 

Bebi Suà, si chiamava Giuseppe Toselli amava dipingere ed era un amante del cinema. 

La sua passione nasceva anche dal suo lavoro. Infatti, lavorava come manutentore al cinema Favin.

Quando la sala cinematografica chiuse, Giuseppe detto “Bebi”, cominciò a vendere caramelle nella piazza principale di Burano. Durante l’estate, metteva un lenzuolo bianco sulla sua abitazione e proiettava i cartoni animati per i bambini.

Oggi la casa è la più fotografata di tutto Burano e si trova in via Corte del Pistor 275

Secondo te, io potevo non farmi la foto?

burano casa bebi suà

Altre particolarità di Burano

Burano è nota anche per il ricamo. Quando arrivi nella piazza principale ti consiglio di entrare dentro al negozio per vedere come viene lavorato il merletto dalle signore del posto. L’entrata è gratuita e puoi comprare delle vere opere d’arte che spaziano dalle tovaglie agli abiti in pizzo!

merletto burano

Se vuoi scoprire tutta la storia del merletto, puoi visitare anche il museo. Clicca qui per vedere gli orari

Se ti capita, ti consiglio di andare a vedere anche il quadro del Tiepolo che si trova nella chiesa di San Martino a Burano ( nella piazza principale).

Purtroppo l’opera non si può fotografare però la puoi vedere su wikipedia.

Secondo me è un vero capolavoro,  si può dire che un quadro nel quadro perché in basso sulla sinistra c’è anche il volto del farmacista che ha ordinato l’opera. Un’ altra figura importante è lo stesso Tiepolo che si trova a destra della croce.

Se invece, ami i dolci devi assolutamente provare il biscotto dell’ isola. Sai coma si chiama? Bussolà.

Il biscotto è di tre tipi: classico, con le gocce di cioccolato, al cocco. 

Io ho scelto quello con le gocce di cioccolato! Buonissimo! 

burano bussolà

Curiosità

Lo sai che la cantante  Alessandra Amoroso ha girato il video della sua canzone ” La Stessa” proprio a Burano?

Se vuoi vederlo clicca qui

La cosa che mi ha colpito di più del video è che la cantante ha scelto lo stesso muro dove io ho fatto la foto! Forte vero?

Tu conoscevi tutte queste curiosità su Burano? Lascia un commento oppure se vuoi maggiori informazioni scrivimi!

Puoi leggere anche…

newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.